English version

English version
English version

Translate

Cerca nel blog

esiti

esiti
da Google voce: Capogrossi design"

DEEPS Design - profondità progettuali.

Design and Evolution ofExperimentalPrototypesSuggested.

Experimental Experience and Evolution of Platforms Subjects -Project Prototypes/Serial Product & web-communication strategy - crowdsourcing Design.

Progetto sperimentale di interoperabilità di ricerca e didattica di Data-Design condotto attraverso innovativi scenari e forme di organizzazione dei processi di apprendimento interattivo e collettivo.
PROGETTI, SPERIMENTAZIONI E PROTOTIPI CON DIFFERENTI MATERIALI - Laboratorio Design, Progetti sperimentali, Prototipizzazione, Comunicazione - crowdsourcing design - modalità progettuali con utilizzo di piattaforme creative INTERACTIVE SYSTEM TO EVOLUTION OF CREATIVE PLATFORMS -

deepsdesignbycp@gmail.com

DEEPS DESIGN by Cecilia Polidori - http://deeps-design.blogspot.it

DEEPS DESIGN 1 by Cecilia Polidori - http://deepsdesign1.blogspot.it

DEEPS DESIGN 2 by CeciliaPolidori - http://deepsdesign2byceciliapolidori.blogspot.it
DEEPS DESIGN 3 by Cecilia Polidori - http://deepsdesign3byceciliapolidori.blogspot.it
DEEPS DESIGN 4 by CeciliaPolidori - http://deepsdesign4byceciliapolidori.blogspot.it
DEEPS DESIGN 5 by Cecilia Polidori -http://deepsdesign5byceciliapolidori.blogspot.it
DEEPS DESIGN 6 by Cecilia Polidori - http://deepsdesign6byceciliapolidori.blogspot.it

Laboratorio Design, Progetti sperimentali, Prototipizzazione, Comunicazione.

La realizzazione di un Laboratorio di Design - DEEPS Design atto a fornire spazi e strumenti per l’elaborazione, variazione e controllo di manufatti sperimentali e la possibilità di elaborare prototipi e componenti seriali e o strutturali inseribili nella realtà produttiva costruttiva.

I materiali come la carta, la ceramica, la plastica, il legno, offrono un ampio spettro di variazioni e possibilità di sperimentazione progettuale e di studio e, inoltre, quali fonti sostenibili di materia di recupero, possibilità di riutilizzo e riciclo.

mercoledì 24 ottobre 2012

4, 5 correzioni di un post, poi basta


Luigi è rimosso -  per ora - 
in un paio di giorni ho corretto il suo post 4 o 5 volte, di cui queste due visibili.
Le mie correzioni del post vanno comprese, non semplicemente trascritte nelle parole che ho corretto! dov'è il ragionamento, l'applicazione?
Dove siamo? e quanti siete? 
E com'è possibile che non scatti qualcosa di autonomo ed al livello di allievo universitario pluriennale?
E non esiste una Immacolata Locapo! diamine! nemmeno il copia-incolla?
altre cose le ho già corrette e scritte, anche se poi non sono state eseguite.
amen
cp


               - Il Design a Spasso -
Tra gli appunti di una lezione di Design dello scorso anno, una delle parole chiave tratte dai testi della bibliografia da analizzare era la Lambretta uno scooter italiano prodotto dalla industria meccanica Innocenti di Milano, nel quartiere Lambrate, dal 1947 al 1972. Il nome "Lambretta" deriva dal fiume Lambro, che scorre nella zona in cui sorgevano proprio gli stabilimenti di produzione (http://ceciliapolidorideisgnlezioni2.blogspot.it/p/lezione-1.html)fu un progetto dell’ingegner Pierluigi Torre (http://it.wikipedia.org/wiki/Pierluigi_Torre) del 1948, che insieme alla Vespa, progettata dall' ingegner Corradino D'Ascanio su commissione della Piaggio (http://ceciliapolidorideisgnlezioni2.blogspot.it/p/esito-lezione-1.html) per anni, sono rimaste le indiscusse protagoniste dei mezzi di trasporto il cui successo cominciò a tramontare nel 1967 con l'avvento e la diffusione della Fiat 500. Nella presentazione del post della prima lezione la Professoressa inserì alcuni dati tra i quali le foto che ritraevano la vespa  nel film Vacanze Romane di William Wyler (http://it.wikipedia.org/wiki/Vacanze_romane).  
L
a stessa fotografia è presente nel blog di quest’anno 
(http://deeps-design.blogspot.it/p/il-corso-modalita-e-prerogative.html) insieme ad altre immagini realizzate utilizzando come sfondo delle fotografie “famose” in scala di grigio nelle quali sono state inserite a colori tramite fotomontaggio le opere di design studiate e realizzate dai nostri colleghi lo scorso anno. Una tra queste, quella che ho scelto di descrivere è quella che fu pubblicata da Giusy Pesce il 6/03/2012 dal titolo Design a Spasso!  (http://ceciliapolidoritwicedesign4.blogspot.it/2012/06/designa-spasso.html) Per realizzare questa immagine è stato utilizzato come sfondo un fotogramma del film Vacanze Romane
, nel quale sono immortalati gli attori Gregory Peck e Audrey Hepburn su una Vespa, sull'immagine sono state inserite scritte, sfumature e tre bracciali al polso dell’attrice che facevano parte della seconda esercitazione svolta l’anno scorso probabilmente riferita alla collezione 500 Bracelets (http://books.google.it/books?id=BJC1Xwiw6mIC&dq=500+bracelets&hl=it&source=gbs_navlinks_s), una raccolta di bracciali dallo straordinario Design raccolti in un libro di Marthe Le Van.
Il primo bracciale in alto al polso destro è il Bill Bracelets 
(http://ceciliapolidoritwicedesign3.blogspot.it/2012/04/bill-bracelets.html) ispirato dai lavori di Max Bill eseguito da Maria Chiara Grasso, il secondo sempre al polso destro è lo SKEP Bracelet (http://ceciliapolidoritwicedesign3.blogspot.it/2012/04/skep-bracelet.html) ispirato da una spugna marina creato da Maria Lorenza Crupi, mentre il terzo posto nel polso sinistro è il Keith Haring Bracelets (http://ceciliapolidoritwicedesign3.blogspot.it/2012/03/my-bracelets-keith-haring.html) ispirato dai lavori di Keith Haring creato da Immacolata Locapo.

Luigi Terranova

 

Nessun commento:

Posta un commento